Battaglia

COS’È?


Obbiettivo del progetto Kairòs è quello di sensibilizzare le persone “normodotate” nei confronti di coloro i quali invece sono affetti da disabilità. Sensibilizzazione che va attuata vedendo nella diversità una risorsa e non un limite.

COSA SI PUÒ FARE?

  • Sensibilizzazione nelle scuole: tramite l’organizzazione di seminari sulle tematica della disabilità in generale e ove possibile, creare dei momenti conviviali, soffermandosi in maniera particolare su una peculiarità del progetto Kairòs, che sta nel voler sviluppare una “integrazione al contrario”, attraverso la creazione di situazioni in cui i “normodotati” provino ad agire come i “diversi” e in cui non si cerchi di rendere il diverso uguale a noi ma, piuttosto, si provi a scoprire le meraviglie della sua diversità. Visto l’imperversare dell’epidemiada Covid-19 da cui non siamo ancora completamente usciti, non disdegnare ’organizzazione di webinar qualora non fossero possibili incontri in presenza (come coordinamento saremmo più propensi a quest’ultimi pandemia permettendo) prediligendo tuttavia formati che possano rendere l’ascoltatore parte integrante del webinar quali ad esempio quiz sulle tematiche trattate all’interno del Kairòs.
  • Collaborazione con altri enti o associazioni: cercare collaborazioni con gli enti dei rispettivi territori che andiamo a servire operanti nel mondo della disabilità, organizzando giornate di formazione sulla tematica ovvero eventi di vario genere e cercando di mettere in primo piano anche la presenza di persone disabili favorendone l’integrazione nel tessuto sociale.
  • Collaborazione interna: cercare cioè la collaborazione con gli altri coordinamenti e temi operativi (Area Salute) in modo da organizzare service di più vasta portata e maggior impatto anche mediatico.
  • Utilizzo dei social: creazioni di campagne social sulle varie tematiche che il progetto permette di trattare al fine di raggiungere una maggiore visibilità e una maggiore possibilità di far conoscere tali tematiche ai più giovani, onnipresenti sui social!
  • “Let’s Play Different”: è un gioco dell’oca con prove di “disabilità” ideato e realizzato dai Leo italiani grazie al quale è possibile imparare divertendosi! Dunque creare service con donazioni del Play Different (anche quelli che non sono stati consegnati lo scorso A.S) o diversamente creare service in cui tramite l’utilizzo del gioco possano essere indirizzati i più piccoli al rispetto ed all’integrazione delle disabilità.

IL TEAM:

Matteo Grazioso – Coordinatore
matteograzioso55@gmail.com
333 61 60 546

Gessica Coppola – Referente Area Nord
gessicacoppola86@gmail.com
338 12 81 847

Simone Costantino – Referente Area Centro
simone.costantino@gmail.com
392 73 07 452

Francesco Antonio Lucchino – Referente Area Sud
francesco.lucchino@icloud.com
333 88 43 645

Melania Guzzo – Referente Area Sud
melaniaguzzo99@gmail.com
329 56 77 616