Il Macroprogetto “Infomazione, social e marketing” nasce dal desiderio di rendere i Leo una realtà associativa sempre più importante sul territorio locale. I Leo sono a tutti gli effetti una risorsa e pronta risposta alle esigenze locali e nazionali, proprio per questo deve essere incrementato il supporto comunicativo per presentarsi in maniera adeguata, ottimizzare le risorse e farsi conoscere al meglio. In questo anno si è operata una riorganizzazione della comunicazione che avrà un team costituto da 11 persone, che racchiude competenze di: grafica, giornalismo, videomaking, social managing, marketing e programmazione web.

 

Obiettivi del coordinamento:

  • Fornire ai soci gli strumenti necessari per veicolare all’esterno, al meglio delle nostre capacità, le finalità del Leo Club.

  • Incentivare l’appartenenza all’associazione e sottolineare e stimolare un forte coinvolgimento dei soci presentando a tutti le migliori attività dei clubs ed incoraggiando la partecipazione attiva agli eventi distrettuali.

  • Operare un rinnovo della Comunicazione interna tramite la realizzazione di una Newsletter Distrettuale a cadenza settimanale che risulti utile e tesa a favorire leadership, una comunicazione efficace e spunti innovativi per service ed eventi.

  • Migliorare la Comunicazione verso l’esterno, incrementare la visibilità per i service e utilizzare tutti gli strumenti utili per trovare nuovi soci e risorse.

 

I Services

La «COMUNICAZIONE» interessa la gestione, nonché il trattamento, del contenuto informativo inerente le attività LEOISTICHE e i relativi ambiti associabili.

Facciamo alcuni esempi:

  • Panoramica sui risvolti sociali che la comunicazione via web ha apportato tra i giovani (es. cyber bullismo, fake news, conseguenza giuridiche a cui si va incontro).
  • Sensibilizzazione sull’importanza dei dati personali – privacy & diritti.
  • Tematiche inerenti i social e le opportunità che offrono (es. web-marketing).

TEMI : Cyberbullismo, privacy, fake news.

CYBERBULLISMO

Il sito ufficiale del MIUR (http://www.miur.gov.it) definisce:

“Il Cyber Bullismo è la manifestazione in Rete di un fenomeno più ampio e meglio conosciuto come bullismo. Quest’ultimo è caratterizzato da azioni violente e intimidatorie esercitate da un bullo, o un gruppo di bulli, su una vittima.”

TARGET: Scuola secondaria.

POSSIBILI TEMATICHE:

  • Risvolti sociali
  • Conseguenze giuridiche.
  • Bullismo vs. Cyber Bullismo: evoluzione di un fenomeno spesso trascurato.
  • Cos’è Cyber Bullismo ? esempio: minacce, calunnia, stalking…

 

PRIVACY

Sono sufficienti 10 likes per conoscervi come il vostro collega, solo 150 likes per conoscere le vostre abitudini meglio di un membro della vostra famiglia ! [1]

[1] Wu Youyou, Michal Kosinski, David Stillwell. Computers judge personalities better than humans. Proceedings of the National Academy of Sciences Jan 2015, 112 (4) 1036-1040; DOI:10.1073/pnas.1418680112

TARGET: Università, Scuola secondaria.

POSSIBILI TEMATICHE:

  • Perché alle aziende interessano i nostri dati.
  • Quali sono i diritti dell’utente, quali i doveri dell’utilizzatore.
  • Trattamento dei dati personali, introduzione del GDPR.
  • Possibili abusi legati al materiale che condividiamo, esempio: pedopornografia legata alle foto dei bambini condivise sui social.

 

FAKE NEWS

Il termine inglese fake news (“notizie false”) indica articoli redatti con informazioni inventate, ingannevoli o distorte, resi pubblici con il deliberato intento di disinformare o diffondere bufale attraverso i mezzi di informazione.

TARGET: Università, Scuola secondaria.

POSSIBILI TEMATICHE:

  • L’importanza delle fonti e della loro veridicità – esempio: riferimento TESN Vaccini (la valenza sarà riferita ad entrambi i services).
  • Come riconoscerle.
  • Conseguenze sociali e giuridiche.
  • Perché esistono ? …monetizzazione ed influencing.